Pulley-rig PDF Stampa E-mail
Tecniche di pesca - Il surfcasting

Con questo articolo voglio uscire dalle comuni montature utilizzate a surfcasting nella nostra Italia e voglio sottoporre alla vostra attenzione una montatura molto particolare, che ho visto utilizzare per lo più dai surfcasters inglesi (vado spesso nella zona di Brighton), che sembrano amarla particolarmente e con la quale sono in grado di catturare dalle spigole, razze, gronghi, merluzzi, insomma, un po di tutto. Il concetto base molto importante è che una volta che il pesce si dirige sull'esca, la azzanna e rimane allamato, tira il finale nella sua fuga iniziale (da qui il nome di pulley ovvero puleggia o carrucola) facendo alzare il piombo dal fondo. La funzione della carrucola è svolta da una robusta girella. Questa particolare montatura è indicata anche per pescare su fondali ciotolosi, ma con particolari accorgimenti si può utilizzare anche su fondali rocciosi. Il vantaggio è che il piombo viene disincagliato dall'azione del pesce. Ma vediamo come si relaizza il pulley-rig.

popolodelmare-pulley rig.jpg - 495.56 Kb

Come si può notare dallo schema qui sopra riportato, è fondamentale che tra la girella collegata allo schock leader e quella a cui collegheremo il nostro finale, ci sia almeno un 5 cm di distanza quando andiamo ad agganciare l'amo nel nostro rig clip per piombo dotato di bait clip. Questi 5 cm sono neessari poichè in fase di lancio in tal modo andiamo a sollecitare il tratto di lenza spesso 0,70. Se le due girelle fossero a contatto lanceremmo con un 0,40 o 0,30 perdendo quindi resistenza e robustezza.

 

popolodelmare-pulley in azione.jpg - 581.75 Kb

Come si vede quando il pesce abbocca, esso tenderà a tirare il finale che a sua volta solleverà il piombo dal fondale. Ciò produrrà l'innalzamento del piombo dal fondale. A questo punto entriamo a contatto con il pesce. Un'altra interessante applicazione riguarda la pesca su fondale roccioso. Questa volta il pulley rig monterà un piombo a perdere unito ad una girella da un filo dello 0,20. In tale caso comunque non si cercherà mai la distanza ma piuttosto il non arroccamento della paratura.

 

popolodelmare-pulley rockfishing.jpg - 424.87 Kb

Infine si fa notare come si è provveduto a realizzare il piombo a perdere con una spesa irrisoria iniziale. Questo piombo a perdere è un sasso, ma penso che vi illustrerò la loro costruzione in un altro articolo.

popolodelmare-piombo a perdere1.jpg - 249.33 Kb