Iscriviti alla newsletter
Rimani costantemente a contatto con popolodelmare il portale della pesca in mare e del mondo marino
Previsioni meteo Italia
Click per aprire http://www.ilmeteo.it

Copyright - www.passioneducati.com
Moon Phase
Meteo
Home Il surfcasting Il Pater Noster

Il Pater Noster

Tecniche di pesca - Il surfcasting

Il Pater Noster è tra i più vecchi calamenti del surfcasting, ed è stato utilizzato in diversi campi della pesca sportiva, vedi bolentino praticato da natante, e semplice pesca a fondo. E' anche un calamento che contempla due ami e di calamenti di questo tipo non ve ne sono molti nella pesca del surfcasting. Utilizzare due esche può essere vantaggioso per più motivi, tra i quali sicuramente indichiamo il fatto che il calamento può essere doppiamente catturante: intendiamoci bene, dubito che si riesca a fare doppietta con mare mosso o molto mosso, ma sicuramente creare una scia odorosa più forte questo si. Ne emerge che il pater noster è un calamento da utilizzare con mare mosso o molto mosso, poichè è in queste condizioni che da i migliori risultati e i due bracci lavorano meglio. Per mare mosso i braccioli devono avere sezione dello 0,40 e lunghezza non superiore a 35 cm mentre a mare molto mosso la sezione dei due braccioli deve salire ad uno 0,50/0,60 per una lunghezza non superiore a 20 cm.

popolodelmare-paternoster con sfondo mare mosso definitivo.jpg - 596.76 Kb

Il video seguente è stato aggiunto per fare vedere altri tipi di realizzazione del paternoster. Penso sia un video ben fatto e chiaro, in più mi piace il modo con cui viene costruito il pater noster. Vi invito per cui a seguirlo con attenzione e a visitare il sito in questione. Per ciò che concerne la pesca, dico sempre che chiunque voi abbiate davanti non è detto che per forza abbia in mano la verità assoluta della pesca. Essa è fatta di mille variabili per cui osservare gli altri e vederli all'opera nella costruzione di terminali, oppure guardare i loro schemi delle parature, vi arricchisce come pescatori e come uomini, poichè guardando stimolate la vostra curiosità, e fate usare il vostro cervello, al fine di produrre la vostra creazione: il terminale micidiale per voi. A volte mi sento emozionato quando scendo in spiaggia e mi chiedo se il calamento su cui ho ragionato così a lungo funzionerà.....

 

 

Per come sono fatto io come persona, voglio che i miei snodi non si muovano di un millimetro, per cui questo vuol dire usare colla e perline per realizzarli. Succede che dopo quattro o cinque pescate, alcune volte sono costretto a reincollare lo snodo o meglio a porvi un po di colla poichè questa si è sciolta o non fa più presa. Così facendo lo sonodo torna come nuovo. Ogni pescatore ha le sue preferenze acquisite da lunghi anni di pratica sulle spiagge. Da tutti c'è qualcosa di buono da imparare e nessuno di noi possiede la pura e semplice realtà.......